News 15/06/2018

Elektra vince il premio per il migliore video di impresa

Si è tenuta lo scorso 10 giugno, in occasione del Premio Impresa e Lavoro, la cerimonia conclusiva del Premio YouCamera, che ha incoronato, tra gli altri, i tre vincitori della sezione “Miglior Video Espositore alle manifestazioni di Fiera Milano SpA”.

Valutati da una giuria tecnica composta dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi – ideatore e organizzatore del Premio – e da Fiera Milano, i video sono stati selezionati in base a tre parametri: qualità, originalità e creatività nella realizzazione; capacità di sviluppare temi originali e d’avanguardia; coerenza del messaggio con i valori aziendali.

Sono stati premiati nella prestigiosa cornice del Teatro alla Scala di Milano tre esempi concreti del Made in Italy, accomunati dall’essere aziende storiche, nate dalla capacità e dal saper fare italiano, che da piccole realtà si sono trasformate in eccellenze apprezzate a livello mondiale.

Tra queste Elektra ha ricevuto il premio per il proprio video aziendale Take a walk with realizzato da Mariaelena Zanocco, giovane laureata e videomaker chiamata per trasportare una azienda con tanta storia alle spalle sui nuovi mezzi di comunicazione.

La storia di famiglia si respira: il video vincitore mostra una ballerina (Carolina Fregnan, figlia di Federico, 15 anni, che attualmente studia all’accademia La Scala) che con leggerezza si muove tra gli spazi dell’azienda: “Volevamo rappresentare lo spirito di mio padre Florindo, scomparso nel 2016, che continua ad essere la ‘guida’ dell’azienda da lui fondata”, spiega Federico Fregnan.

Il premio YouCamera intende incentivare l’uso del video come strumento di comunicazione aziendale e promuovere tra le pmi di tecnologie e strumenti di condivisione come leva strategica per affrontare le sfide della competitività.

“Abbiamo una storia di tre generazioni, con la quarta già in arrivo: la più antica azienda nel settore delle macchine per caffè al mondo senza avere avuto cambi di proprietà. Ma stiamo in un mercato che cambia, che chiede più comunicazione, e ci siamo adattati in fretta”, spiega Federico Fregnan, amministratore delegato.