Eventi,News 26/10/2016

Elektra nella storia della macchina da caffè espresso

Triestespresso Expo ha vissuto un vivace fuori salone ad opera di UmamiArea, diretta da Andrej Godina, e del suo “Io Bevo Caffè di Qualità” Trieste 2016. Elektra che da 70 anni studia, progetta e lavora per offrire macchine per il caffè espresso sempre più performanti e sicure è stato partner del programma. In tre giorni, al Caffè San Marco di Trieste, si sono contati 37 eventi, tra degustazioni, workshop, convegni e anche momenti conviviali. Ad inaugurare il fitto palinsesto una conversazione con Enrico Maltoni, storico, collezionista e restauratore di macchine per il caffè espresso di profilo internazionale. Durante l’intervento, che aveva come titolo “La storia della macchina caffè espresso, Elektra è stata citata più volte. I numerosi brevetti internazionali che in alcuni casi sono stati utilizzati anche da tutti gli altri produttori e le innovazioni nel design hanno evidentemente lasciato il segno nel settore. Per chi fosse curioso di conoscere tutte le innovazioni progettate da Elektra può consultare questo sintetico schema. Alla fine dell’excursus storico arricchito di gustosi aneddoti, sono state poste ad Enrico Maltoni diverse domande dal pubblico. Una di queste chiedeva quali fossero i consigli che si sentiva di dare ad Elektra per migliorare ancora di più il suo lavoro e la risposta ci ha molto gratificato. Lo storico collezionista ha riconosciuto alla nostra azienda una identità così forte e precisa che, a suo parere, dovremmo solo continuare sulla strada che abbiamo tracciato. Certo senza distrazioni, ma anche senza deviazioni o stravolgimenti. E questa è la promessa e l’impegno che prendiamo con tutti i nostri clienti. Tutti i giorni.