La storia del design

La costante evoluzione tecnologica di Elektra, è testimoniata dai numerosi, storici ed essenziali brevetti internazionali depositati nel corso degli anni, come la prima macchina da caffè espresso a gruppo idraulico automatico del 1950.
Il regolatore a galleggiante senza guarnizioni per il livello d’acqua ideato già nel 1960, il gruppo a erogazione automatica con elettrovalvola che nacque nel 1968, il controllo elettronico dell’erogazione a 5 dosaggi, studiato e utilizzato in anteprima mondiale nel 1978. La prima macchina completamente automatica nel 1984.
Ma l’innovazione per Elektra non è solo tecnica, ma anche estetica: ecco quindi che nel 1997, in occasione del 50° anniversario dell’azienda, viene presentata la Barlume, la prima macchina che coniugava il fascino dello stile retrò alle tecnologie più evolute.
Nel 2009 viene infine presentata una macchina destinata a fare epoca per l’arditezza del suo design e la tecnologia più avanzata: la Aletta è la prima macchina al mondo con sistema di depurazione automatica dell’acqua dal cloro e dal calcare.

1950
1954
1958
1961
1964
1980
Da sempre
1995
1997
1998
2007
2009
2013
2015

Superautomatica X15 - 2 units


 

Minibar / Leva - 1 units


Serie Vindobona

Mod. 66 / Leva - 2 units


 

Mod. 66 / Automatica - 2 units


 

Superautomatica - 2 units


 

MOD. T / MODERN - 2 UNITS AUTOMATIC


 

Belle Epoque "Verticale" - 3 units automatic


 

Sixties "Compact" - 2 units automatic


 

Classic "Barlume" - 3 units automatic


 

Modern “Lusso” - 3 units automatic


 

Elektra "K" - 2 units automatic


 

"Aletta" - 2 units automatic


 

Kup - 3 units automatic


 

"INDIE" The Way to Be Independent